I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Sport

Anche una eliminazione può essere ricordata come un grande momento. Sembra un paradosso ma nel caso dei ragazzi under 16 del Patti Basket è stato proprio così. Nella doppia semifinale regionale contro la "corazzata" Trapani gli atleti pattesi, allenati da coach Alessandro Pizzo, sono usciti a testa alta, anzi altissima. Dopo aver perso in trasferta con un passivo pesante, gli stessi giocatori potevano incappare in uno scoraggiamento da buttare giù, ed invece, ecco quello che non ti aspetti, tra le mura amiche, si assiste ad una gara avvincente, punto a punto ed, alla fine, l'ultimo canestro, quello decisivo, è proprio pattese e che consente di vincere gara 2. Non ha importanza se non è bastato per qualificarti perche è bastato per poter dire di avere battuto un avversario fortissimo reduce da partite contro Bayer Monaco e Varese per citarne qualcuna. "Hanno giocato la partita più bella della loro vita - dice il coach Alessandro Pizzo - riscattandosi della gara di andata, la quale è stata definita, dalla squadra avversaria, "vittoria agevole". Si, i nostri ragazzi gli hanno dato filo da torcere fino alla fine , acquisendo una vittoria in casa. Hanno dimostrato che nulla si può dar per scontato, appunto, anche una "vittoria agevole". Abbiamo giocato con le risorse umane pattesi, le nostre risorse, i nostri bambini che abbiamo cresciuto con tanta parsimonia e ora diventati ragazzi d'eccellenza perche' pieni di qualità, non solo sportive. Per noi - continua coach Pizzo - questo è un grandissimo risultato pensando a 2 anni fà quando ebbe inizio questo progetto con questi ragazzi tutti locali. All'epoca era impensabile che in pochissimo tempo avremmo potuto ottenere questi grandi risultati che solo grandi società, con una grande organizzazione, riescono ad ottenere in ambito maschile. Per me è stata una stagione fantastica allenando questo gruppo di ragazzi che ogni giorno, con l'impegno e la determinazione, hanno raggiunto questi traguardi, per noi motivo di vanto come società sportiva e come comunità pattese. Nel ringraziare ad uno ad uno tutti e 13 i ragazzi, campioni interregionali - conclude Alessandro Pizzo - dichiaro che questo deve essere il punto di partenza per fare qualcosa di grandioso e per un lungo periodo".

Questi gli atleti del Patti Basket Under 16:
Elia Sidoti, Gabriele Giaimo, Giuseppe Olivo, Gabriele Gullo, Salvatore Pisano, Adriano Biondo, Matteo Merenda, Ascanio Ruffo, Roberto Ceraolo, Samuele Sidoti, Giuseppe Doria, Giuseppe Campione, Francesco Barone.

Comments

Dopo aver vinto il proprio girone, comprendente squadre di Messina e provincia e Palermo e provincia, adesso è il momento della verità. L'under 16 di Patti, guidata da coach Alessandro Pizzo, dovrà vedersela contro il quotato Trapani nella semifinale regionale di andata del 3 aprile da disputare in trasferta. Gara di ritorno al "PalaSerranò", giorno 5 aprile prossimo, alle ore 19. La vincente di questa doppia sfida acc...ederà alla Finale Regionale contro la vincente tra Ragusa e Cus Catania. Non sarà una partita semplice per il Patti in quanto il Trapani ha un'organico di alto livello e sulla carta superiore. I ragazzi pattesi però non andranno a farsi una gita sono infatti decisi a giocarsela a viso aperto. Vediamo dunque quale sarà il responso del primo match per poi ritornare in campo due giorni dopo a Patti con il supporto del pubblico amico.

Questi gli atleti del Patti Basket Under 16:
Elia Sidoti, Gabriele Giaimo, Giuseppe Olivo, Gabriele Gullo, Salvatore Pisano, Adriano Biondo, Matteo Merenda, Ascanio Ruffo, Roberto Ceraolo, Samuele Sidoti, Giuseppe Doria, Giuseppe Campione

Comments
 
 
Il giovane di Patti, classe 2004, Ascanio Matricardi Ruffo farà parte della rappresentativa di pallacanestro della Sicilia che andrà a giocare il "Trofeo delle Regioni" da disputarsi nelle città di Monza e Brianza. Il fatto che Ascanio faccia parte del gruppo Sicilia ha scaturito grande soddisfazione nella società del Patti Basket di cui ne fa parte giocando nell'Under 14. “È motivo d'orgoglio per tutto il settore giovanile del Patti Basket - dichiara Alessandro Pizzo - uno degli allenatori del settore giovanile del  sodalizio bianconero - che un nostro atleta sia stato scelto per disputare questo importante trofeo a livello. nazionale. Il ragazzo dimostra - conclude Pizzo - quanto di buono si sta facendo a livello giovanile in seno alla squadra di Patti impegnata nei vari campionati con ottimi risultati." 

Nella foto lo staff tecnico e i giovani cestisti che rappresenteranno la Sicilia al Trofeo delle Regioni 2018. Ruffo Matricardi Ascanio è il quarto in basso da sinistra.
Comments



E’ calato il sipario sul “Città di Patti”, torneo di calcio a sette amatoriale, organizzato dall’As Pattese, in svolgimento nei campetti in erba sintetica della Playa a Patti. Una manifestazione che va in archivio dopo aver riscosso un grande successo di pubblico e di atleti partecipanti che hanno dato vita a gare sempre belle, piacevoli, in un clima di sano divertimento. Con due turni in anticipo il Marinello di Massimo Pancaldo ha vinto questa edizione al termine di un torneo dominato fin dalla prima giornata. Ha chiuso con una scorpacciata di record; miglior attacco con 85 gol fatti (+55 differenza reti), miglior difesa con 30 gol subito. Tre soli cartellini gialli, 36 punti conquistati eguagliando quelli della Mongiovese. Maggior numeri di distacco dal secondo posto +12, per il quarto anno consecutivo miglior attacco e stavolta due giocatori come cannonieri, Francesco La Spada e Tonino Marziano 28 reti. Record di 8 vittorie consecutive superando quello della Scalese di 7. Numeri che rendono lo scenario più chiaro della forza del Marinello che finalmente ha vinto il Città di Patti, una squadra destinata a continuare a vincere con la forza del gruppo. La squadra composta da Adolfo Antonuccio, Ignazio Campagna, Carmelo De Pasquale, Nino D’Amico, Peppe Abramo, Massimo Pancaldo, Giovanni Cicero, Francesco La Spada, Andrea La Spada, Francesco Pancaldo, Massimo Scilipoti e Tonino Marziano. La Scalese di Mario Rampulla ha chiuso al secondo posto con 24 punti cedendo lo scettro di regina dopo averlo vinto negli ultimi due anni consecutivamente. Al terzo posto il San Giorgio di Massimo Catina con 23 punti, quindi il Real Marina di Peppe Biondo e la Mongiovese di Ignazio Gullo a 21 punti, il San Nicola di Massimiliano Gagliano al sesto posto con 16 punti, quindi La Playa di Peppe Benizi con 15 punti, infine l’Atletico Roccone di Salvatore Martino. Adesso il via alla Coppa che si concluderà il prossimo 2 Giugno.

Comments

 

Continua il lavoro in casa Saracena Volley per quel che riguarda il settore giovanile ed in particolare la squadra Under16 che nasce in collaborazione con la società ASD Athlon.

Il nuovo nome è quello della mamertina Angela Milazzo, giovane schiacciatrice classe 2003, in arrivo dal Volley 96 Milazzo del prof. Franco Salmeri.

La Milazzo ha iniziato a giocare a pallavolo all’età di sette anni, prima nel CSI Milazzo e poi nel Volley 96.

Frequenta il primo anno della sezione chimica dell’Industriale a Milazzo e, appena finiti i doveri scolastici, corre subito in palestra che considera la sua seconda casa, alternando lo studio agli allenamenti.

Giovanissima, ma con le idee ben chiare e la testa sulle spalle. «Conosco molto bene l’ambiente della Saracena ed ho voluto fare questa esperienza con l’under 16 – ha detto Angela Milazzo. Sono convinta che qui avrò molte occasioni per imparare e migliorare. Spero anche di poter dare il mio contributo per il raggiungimento degli obiettivi della società». E se gli si chiede cosa rappresenti il volley, Angela risponde con fermezza: «per me la pallavolo è vita».

Continua la linea verde della Saracena che, in questa stagione, sta puntando in maniera decisa sul settore giovanile. «Con tutta la dirigenza – ha dichiarato il presidente della Saracena Luca Leone – abbiamo deciso di investire sui giovani perché siamo convinti che questa sia la ricetta giusta in quanto essi rappresentano un serbatoio importante per assicurare un futuro a questo sport. Lo stiamo facendo con una proficua collaborazione avviata con l’Athlon di Pace del Mela nella convinzione che la condivisione di obiettivi comuni permette a tutti di crescere e raggiungere i risultati sperati

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431